La guida più completa di Terme, SPA e Hotel Benessere

Elettroterapia




Tipologia: Varie
Classificazione: Trattamenti Curativi
 
Alcuni hotel, centri benessere e terme in Italia praticano l'elettroterapia che consiste, in generale, nell’impiego della corrente elettrica nelle sue varie forme per scopi terapeutici. In particolare si fa ricorso a corrente continua e correnti variabili. La prima è la cosiddetta corrente galvanica che può sfruttare anche le proprietà di determinati farmaci che vengono veicolati, attraverso la corrente stessa, nella zona da trattare (ionoforesi). Nella seconda rientrano le correnti eccitomotorie, quelle con effetto antalgico e quelle con effetto termico; tutte a vario titolo e con diverse modalità sono usate per la terapia dei disturbi muscolo-scheletrici.
Dipende dalla patologia da trattare, dalla tolleranza individuale del paziente, dall’esperienza dell’operatore e dalla disponibilità delle apparecchiature, quali siano le correnti da scegliere per la cura.
Elettroterapia stimolante: forma specialistica di elettroterapia che fa uso delle correnti in grado di provocare una contrazione muscolare regolabile con la variazione di intensità, rapidità e tempo della corrente stessa. Si usano elettrodi a polarità differente regolando l’intensità della corrente in rapporto alla tolleranza del paziente.
Laser terapia: il sistema laser, sfruttando le modificazioni indotte alla luce polarizzata, viene utilizzato nel trattamento di tendiniti, contratture muscolari, ulcere e piaghe, artrosi, contusioni, distorsioni e borsiti. Alcune precauzioni sono d’obbligo durante il suo utilizzo e, soprattutto, sono da tenere in considerazione i casi in cui è controindicato: gravidanza, epilessia e neoplasia.
Elettroterapia antalgica: la corrente elettrica, nelle sue forme continua e variabile, è utilizzata nella pratica della ionoforesi e nel trattamento antalgico e termico nella cura di affezioni muscolari dolorose, nevriti e radicoliti.
Magnetoterapia: sfrutta un campo magnetico nel trattamento di flogosi e come stimolante alla riparazione dei tessuti. Ottima nei casi di fratture e ritardi di consolidamento, osteoporosi, artropatie di natura infiammatoria e degenerativa.
Ultrasuonoterapia: utilizza l’energia meccanica delle onde sonore ad una certa frequenza. Gli ultrasuoni esercitano tre tipi di effetti: meccanico, termico e chimico favorendo gli scambi nei tessuti. Dall’insieme di questi tre effetti derivano le azioni terapeutiche: analgesica, antiflogistica, fibrolitica, decontratturante muscolare, di stimolo metabolico circolatorio.
INDICATO PER: Terapia ausiliaria dei disturbi muscolo-scheletrici, riabilitazione, ipotrofia muscolare.
 
 

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

 
- Esiti di fratture  - Patologie del sistema muscolare  - Patologie del sistema scheletrico  - Perdita del tono muscolare 

HOTEL BENESSERE, TERME E SPA: ELETTROTERAPIA

 

Facebook